News​.


30Nov 2020

Attività di vendita di prodotti alimentari con i distributori automatici.

Se un’azienda alimentare, dopo regolare registrazione dell’attività presso l’Asl di propria competenza, volesse installare distributori automatici a noleggio o macchinette del caffè a cialde al di fuori del proprio Comune presso la sede dei clienti per la relativa distribuzione al minuto di alimenti e bevande, che obblighi deve principalmente adempiere?

23Nov 2020

Prodotti a chilometro zero, ancora nessuna legge nazionale.

Esiste una legge nazionale o della Regione Umbria che disciplini i prodotti a km zero?

16Nov 2020

Ipermercati e procedura di lavaggio per gli abiti da lavoro.

È possibile sostenere che per un ipermercato con fasi di lavoro e di preparazione standardizzate (assimilabili al ristorante per la gastronomia, pescheria per il relativo settore, macelleria per il relativo settore) si possa adottare un Sistema di gestione per la Sicurezza alimentare semplificato, non avendo per questo procedure dettagliate, come la procedura del lavaggio camici?

09Nov 2020

Home restaurant, ad oggi non si rinvengono parametri obiettivi per valutarne l’”occasionalità”.

Quesito: Si può aprire un'attività di home restaurant presso una casa privata dove già viene svolta attività di B&B; le camere a disposizione sono tre e l'affitto e il relativo pagamento viene effettuato con emissione di ricevuta non-fiscale. Il gestore dell'attività non ha partita IVA e versa una cifra forfettaria all'anno.

02Nov 2020

Vendita on line di frutta fresca, obbligatorio indicare categoria, calibro e varietà.

Quesito: Una piccola ditta di e-commerce vende prodotti ortofrutticoli acquistandoli direttamente da un produttore primario. Tale ditta ha l'obbligo di indicare sul proprio sito la categoria e il calibro (per quei prodotti dove è previsto) o può essere sufficiente il nome del prodotto e l'origine?

26Ott 2020

Cozze congelate dal ristoratore e indicazione nel menù.

Quesito: Le cozze vive e vitali possono essere congelate dal ristoratore prima di essere somministrate? Se sì, sul menù va riportato che sono state congelate?

20Ott 2020

Somministrazione di pietanze, richiesta di congelamento e rintracciabilità.

Quesito: E’ normale che in una comunità alloggio per 8/16 utenti l'Asl abbia richiesto, durante un sopralluogo, che siano congelati per 72 ore le pietanze preparate, per eventuali non conformità, e che sulle carni e sui prodotti ortofrutticoli non ci sia solo la qualifica del fornitore, ma una tracciabilità puntale di tali prodotti?

12Ott 2020

Etichettatura degli alimenti preimballati forniti alla ristorazione: monoporzioni di miele e indicazione dell’origine.

Torniamo su un'importante sentenza resa nel 2016 dalla Corte di Giustizia dell'Unione Europea, che merita di essere ricordata per i principi sanciti in tema di “prodotti alimentari preimballati” e di etichettatura in caso di vendita alle collettività.

05Ott 2020

Le normative nazionali sull’indicazione di origine: legittime, ma solo a certe condizioni.

Con la sentenza del 1 ottobre 2020, resa sulla causa C‑485/18, la Corte di Giustizia UE si pronuncia sulla legittimità delle norme nazionali che rendono obbligatoria l’indicazione dell’origine o della provenienza per categorie specifiche di alimenti.

28Set 2020

Carni suine trasformate: obbligatorio indicare la provenienza della matera prima.

Sulla Gazzetta Ufficiale dello scorso 16 settembre è stato pubblicato il decreto interministeriale del 6 agosto 2020, recante “disposizioni per l'indicazione obbligatoria del luogo di provenienza nell'etichetta delle carni suine trasformate”.